Frutta: quale e a che ora mangiarla?

frutta

State seguendo una dieta dimagrante e desiderate spingere il vostro metabolismo in modo tale che vi aiuti a perder più facilmente peso? Tra gli alimenti a cui prestare attenzione c’è la frutta: ecco di seguito alcuni rapidi consigli sugli orari in cui è meglio mangiarla e quali tipi sarebbero da preferire.

=> Leggi come scegliere la frutta per evitare gli sprechi

Gli errori che commettiamo a tavola possono rallentare il metabolismo e provocare sovrappeso, e mangiare la frutta alla fine di un pasto può far sì che il corpo non riesca a ben elaborare gli zuccheri in essa naturalmente contenuti e che dunque li trasformi in adipe.

Ogni giorno si dovrebbero mangiare, oltre a tre porzioni di verdura, anche due porzioni di frutta, ovvero un frutto di circa 150g alla volta. Meglio consumarlo come spuntino – dunque a stomaco vuoto – o al massimo mezz’ora prima di un pasto, perché facendo così si resterà sazi più a lungo e non si arriverà a uno dei pasti principali affamati; inoltre ci si assicurerà una scorta di vitamine e minerali fondamentali per l’organismo, soprattutto per stimolare un metabolismo più veloce. Continua a leggere

Decotto foglie di alloro: come prepararlo

alloro

 

Il decotto di alloro è una preparazione che possiede delle proprietà benefiche per alleviare gli effetti di una cattiva digestione. A volte, quando si mangia in modo pesante, in particolare la sera, si finisce per non digerire al meglio. E gli anni che passano, per tutti, peggiorano anche la situazione. Per cui il decotto di alloro rappresenta uno dei rimedi naturali tra i più adatti per migliorare la situazione. L’alloro, tra l’altro, si trova in erboristeria, sia in foglie che in bacche, ma chi dispone di un giardino o di una piccola terrazza si può anche divertire a coltivarlo in casa, dato che è utilissimo non solo come rimedio della nonna ma anche per moltissime preparazioni in cucina.

Questo rimedio naturale si avvale delle proprietà dell’alloro, che sono antisettiche e calmanti, soprattutto per quanto riguarda il mal di stomaco. Si tratta di un decotto molto semplice da preparare, ma sempre tenendo conto che il decotto è altro rispetto alla tisana per esempio, non solo per una questione di metodo, ma soprattutto in termini di effetti, che sono maggiormente efficaci per il primo. L’ideale sarebbe prepararselo ogni sera, dopo cena, per ovviare all’insorgere del problema di digestione successivo. Tutto sta nel fatto di trovare il gusto del decotto di alloro piacevole o meno. Continua a leggere

Pagine