Mangiare cibi biologici riduce il rischio di cancro: lo studio che lo conferma

bio 

Le persone che mangiano regolarmente alimenti biologici hanno meno probabilità di sviluppare il cancro, in particolare il cancro al seno e linfoma in post menopausa

L’annosa questione se valga la pena o no mangiare biologico per preservare la propria salute dal rischio tumori sembra arrivare a un punto di svolta: coloro che mangiano spesso alimenti bio avrebbero il 25% di probabilità in meno di sviluppare un cancro. È pronto ad ammetterlo un nuovo studio che ha osservato migliaia di adulti francesi.

Un team di ricercatori ha voluto infatti analizzare in una ricerca quale sia l’associazione tra una dieta a base di alimenti biologici (cioè una dieta meno incline a contenere residui di pesticidi) e il rischio di cancro e dal loro studio di coorte è in effetti emersa una significativa riduzione del rischio tumori tra gli alti consumatori di alimenti biologici. Continua a leggere

Abbassiamo l'indice glicemico con la giusta alimentazione

Si parla sempre più spesso di indice glicemico in riferimento agli alimenti ricchi di zuccheri semplici, può causare insulinoresistenza e predisporre al diabete. Ecco perché è importante scegliere bene cosa mangiamo

Per un’alimentazione corretta, ma soprattutto adatta a prevenire patologie gravi quali il diabete, è estremamente importante fare attenzione all’indice glicemico degli alimenti. La ragione è semplice e la spiega la professoressa Silvia Migliaccio, docente al Dipartimento di fisiologia medica dell’Università La Sapienza di Roma e specialista in scienza della nutrizione. «L’indice glicemico indica la velocità di un alimento di innalzare la glicemia. L’assunzione eccessiva di alimenti con alto indice glicemico induce un incremento repentino dei livelli di insulina e questa condizione può portare ad una situazione di resistenza insulinica, spesso associata ad obesità addominale, che aumenta il rischio di sviluppare diabete». Continua a leggere

Pagine