Troppo zucchero nei nostri cibi!

 

zucchero

 

Dopo sette anni di duro lavoro e intensa ricerca sugli effetti che i carboidrati possono esercitare sulla nostra salute, lo scorso 17 luglio, la Commissione Scientifica sulla Nutrizione (SACN) del Regno Unito ha pubblicato un report nel quale raccomanda di consumare una quantità di zucchero libero alimentare non superiore al 5% delle calorie totali assunte con la dieta, metà di quanto era stato precedentemente prescritto.
Per zucchero libero si intende sia quello aggiunto al cibo che quello naturalmente presente nel miele, negli sciroppi e nei succhi di frutta non zuccherati, con esclusione del lattosio nel latte e dei prodotti derivati dal latte.
Queste nuove linee guida scaturiscono dalle preoccupazioni suscitate dalla diffusione sempre più dilagante dell' obesità, specialmente quella infantile, e delle carie dentali. Infatti tra le varie scoperte, gli esperti in nutrizione hanno riscontrato che:

  • il consumo di elevati livelli di zucchero è associato ad un rischio maggiore di carie;
  • bere bevande con un'elevata concentrazione di zucchero porta ad un aumento del peso corporeo e dell'Indice di Massa Corporea negli adolescenti e nei bambini;
  • consumare troppe bevande con zucchero aumenta il rischio di sviluppare il diabete di tipo 2.

Pagine