Frutta: quale e a che ora mangiarla?

frutta

State seguendo una dieta dimagrante e desiderate spingere il vostro metabolismo in modo tale che vi aiuti a perder più facilmente peso? Tra gli alimenti a cui prestare attenzione c’è la frutta: ecco di seguito alcuni rapidi consigli sugli orari in cui è meglio mangiarla e quali tipi sarebbero da preferire.

=> Leggi come scegliere la frutta per evitare gli sprechi

Gli errori che commettiamo a tavola possono rallentare il metabolismo e provocare sovrappeso, e mangiare la frutta alla fine di un pasto può far sì che il corpo non riesca a ben elaborare gli zuccheri in essa naturalmente contenuti e che dunque li trasformi in adipe.

Ogni giorno si dovrebbero mangiare, oltre a tre porzioni di verdura, anche due porzioni di frutta, ovvero un frutto di circa 150g alla volta. Meglio consumarlo come spuntino – dunque a stomaco vuoto – o al massimo mezz’ora prima di un pasto, perché facendo così si resterà sazi più a lungo e non si arriverà a uno dei pasti principali affamati; inoltre ci si assicurerà una scorta di vitamine e minerali fondamentali per l’organismo, soprattutto per stimolare un metabolismo più veloce. Continua a leggere

Pagine