Riscaldamento e allevamenti intensivi, in pianura padana causa del 54% delle polveri fini

maialini.jpg

di Greenpeace

Mentre diverse analisi mostrano come chi vive in aree con alti livelli di inquinamento dell’aria sia più incline a sviluppare problemi respiratori cronici, che sono terreno fertile per agenti infettivi come il Covid19, uno studio dell’Unità investigativa di Greenpeace Italia, in collaborazione con ISPRA, indaga i settori maggiormente responsabili del particolato in Italia. >> Continua a leggere

Pagine