E per concludere un po’ di storia

 

L’ agricoltura biologica si è sviluppata dagli inizi del secolo soprattutto nei Paesi del Nord Europa. Ancora oggi Germania, Austria e Paesi Scandinavi rappresentano i principali paesi consumatori di prodotti biologici, mentre l’Italia, dopo l’entrata in vigore del Regolamento Comunitario, è diventata il primo produttore a livello europeo (quasi il 40% della produzione agricola bio di tutto il Vecchio Continente arriva dal Belpaese) e il terzo a livello mondiale con più di un milione e mezzo di ettari coltivati, circa 49.000 aziende tra produttori, trasformatori e importatori e un giro d’affari che nel 2004 ha raggiunto la considerevole cifra di 1,4 miliardi di euro.

 

l'albero

 

Che cosa è l’Agricoltura Biodinamica?

L’agricoltura biodinamica nasce dallo sviluppo degli insegnamenti dello scienziato antroposofico austriaco Rudolf Steiner. Prevede la realizzazione di un sistema produttivo a “ciclo chiuso” in grado di autosostenersi con le sole risorse interne all’azienda, riducendo il ricorso ad inputs esterni. Per tale motivo l’azienda biodinamica deve includere l’allevamento degli animali e deve basarsi sulla massima varietà possibile di specie vegetali e animali: la biodiversità è il fondamento per un’agricoltura che riesca ad instaurare un suo equilibrio ecologico. Inoltre l’agricoltura biodinamica tiene conto dei cicli lunari e astronomici nel calendario delle lavorazioni (semine, potature, trattamenti, ecc.) e prevede l’uso di particolari preparati che vengono allestiti a partire da letame bovino, quarzo, piante officinali e organi animali. I preparati biodinamici vengono usati in dosi omeopatiche nella preparazione del composto oppure vengono spruzzati direttamente sul terreno e sulle piante, in questo caso dopo un processo di “dinamizzazione”.

I prodotti biodinamici sono contrassegnati dal marchio DEMETER.

Chi vuole usare questo marchio deve sottoporsi, oltre al regime di controllo e certificazione previsto per i prodotti biologici, ai controlli previsti dal disciplinare DEMETER (le norme Demeter sono più restrittive rispetto a quelle del biologico).

 

 

Condividi sul tuo social!